Lotti Bonino

Lot 87

Archimede Seguso (1909 – 1999) , Vetreria

Coppia di vasi con decoro floreale

La seduta d'asta si tiene il 1 marzo 2024 alle 18:00 (IT Time)
Stima €400 - €600
Base d'asta: 400,00

Vetro lattimo animato in foglia d’oro
36,7 x 29,7 x 29,7 cm (il primo)
38,4 x 27,8 x 27,8 cm (il secondo)

Firma:
«Archimede Seguso, Murano», inciso sotto la base

Elementi distintivi:
marchio «Archimede Seguso Murano Made in Italy» sulla spalla

Stato di conservazione:
Condizione supporto: 98%
Condizione superficie: 98%

Numero componenti lotto: 2
Rilevanti differenze nella coppia, di dimensioni e forma, dovute alla pregevole lavorazione artigianale
L'asta include 126 lotti di proprietà di Veneto Banca SpA in LCA. Gli acquirenti sono tenuti all'asporto dei lotti acquistati entro 16 giorni dalla seduta d'asta, previo pagamento dell'importo e delle commissioni. Tutti i lotti debbono essere asportati entro il 16 febbraio 2024, ore 17.00. L'asporto include il distacco dalla rete elettrica di tutti i corpi luminosi tuttora in uso e il ripristino a regola d'arte dei punti di fissaggio, a cura e spesa dell'acquirente.

Per avere una visione completa dell’asta e del suo funzionamento si consultino, oltre al catalogo digitale dei lotti, le Regole della Vendita.

Chi partecipa all'asta dichiara di aver letto e compreso il Regolamento di vendita, come integrato dagli Aggiornamenti. Le commissioni d'asta, computate sul prezzo di aggiudicazione di ogni singolo lotto, sono pari a: per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 0 fino a € 50.000, 26,64% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 50.000 fino a € 1.600.000, 23,37% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione oltre € 1.600.000, 16,80% + IVA. Il pagamento deve avvenire tramite bonifico bancario entro 15 giorni naturali dalla seduta d'asta. Le penali per il tardivo pagamento sono pari al 30% dell'importo dovuto. L'importo dovuto per il tardivo ritiro corrisponde a tutte le spese sostenute dalla casa d'aste per ritirare il lotto nei modi posti dalle Regole della Vendita a carico dell'acquirente, per movimentarlo e per stoccarlo adeguatamente, inclusa protezione assicurativa, fino al ritiro da parte dello stesso o alla sua vendita forzata. Tale importo può facilmente superare il prezzo di aggiudicazione del lotto.
Vetro lattimo animato in foglia d’oro
36,7 x 29,7 x 29,7 cm (il primo)
38,4 x 27,8 x 27,8 cm (il secondo)

Firma:
«Archimede Seguso, Murano», inciso sotto la base

Elementi distintivi:
marchio «Archimede Seguso Murano Made in Italy» sulla spalla

Stato di conservazione:
Condizione supporto: 98%
Condizione superficie: 98%

Numero componenti lotto: 2
Rilevanti differenze nella coppia, di dimensioni e forma, dovute alla pregevole lavorazione artigianale
L'asta include 126 lotti di proprietà di Veneto Banca SpA in LCA. Gli acquirenti sono tenuti all'asporto dei lotti acquistati entro 16 giorni dalla seduta d'asta, previo pagamento dell'importo e delle commissioni. Tutti i lotti debbono essere asportati entro il 16 febbraio 2024, ore 17.00. L'asporto include il distacco dalla rete elettrica di tutti i corpi luminosi tuttora in uso e il ripristino a regola d'arte dei punti di fissaggio, a cura e spesa dell'acquirente.

Per avere una visione completa dell’asta e del suo funzionamento si consultino, oltre al catalogo digitale dei lotti, le Regole della Vendita.

Chi partecipa all'asta dichiara di aver letto e compreso il Regolamento di vendita, come integrato dagli Aggiornamenti. Le commissioni d'asta, computate sul prezzo di aggiudicazione di ogni singolo lotto, sono pari a: per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 0 fino a € 50.000, 26,64% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 50.000 fino a € 1.600.000, 23,37% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione oltre € 1.600.000, 16,80% + IVA. Il pagamento deve avvenire tramite bonifico bancario entro 15 giorni naturali dalla seduta d'asta. Le penali per il tardivo pagamento sono pari al 30% dell'importo dovuto. L'importo dovuto per il tardivo ritiro corrisponde a tutte le spese sostenute dalla casa d'aste per ritirare il lotto nei modi posti dalle Regole della Vendita a carico dell'acquirente, per movimentarlo e per stoccarlo adeguatamente, inclusa protezione assicurativa, fino al ritiro da parte dello stesso o alla sua vendita forzata. Tale importo può facilmente superare il prezzo di aggiudicazione del lotto.