Lotti Bonino

Lot 10

Hans Richter (1888 – 1976)

Les planches de la mer et de l’amour. Cinque incisioni, 1976

La seduta d'asta si tiene il 27 febbraio 2024 alle 18:00 (IT Time)
Stima €400 - €600
Base d'asta: 600,00

Incisione a colori su carta Fabriano rosaspina
49,5 x 34,7 cm (Ogni foglio)

Firma:
su ogni foglio, monogramma a matita di Frida Richter, moglie dell’artista

Data:
in lastra, 1976

Altre iscrizioni:
indicazione della tiratura “28/99” a matita, di Frida Richter, moglie dell’artista

Elementi distintivi:
al retro di ogni incisione, timbro a inchiostro “ESTATE HANS RICHTER” e timbro a secco dell’editore

Provenienza:
Veneto Banca SpA in LCA

Stato di conservazione:
Condizione supporto: 90% (leggera ondulatura)
Condizione superficie: 90%

Numero componenti lotto: 5
Hans Richter è stato un pittore, artista grafico, produttore cinematografico d'avanguardia e storico dell'arte tedesco Dada. Nel 1965 ha scritto il libro "Dadaism", sulla storia del movimento Dada. Dall'espressionismo al dadaismo, al costruttivismo e al neoplasticismo, è stato una delle maggiori figure dell'arte d'avanguardia negli anni '10 e '20 e un catalizzatore di intellettuali e artisti in molte discipline. Richter ha contribuito a organizzare mostre che hanno ravvivato l'interesse per Dada, sia negli Stati Uniti che in Europa. Nel 1956 gira "Dadascope", un film dedicato alla poesia Dada.
Il lotto comprende cinque fogli di una serie di complessivi sette prodotta da La Nuova Foglio Editrice di Pollenza nel 1976. Hans Richter scomparve mentre l’opera era in stampa. L’intera tiratura, 30 esemplari in cifre romane e 99 esemplari in cifre arabe, venne siglata dalla moglie dell’artista, Frida. Si può quindi ben indicare in questi fogli l’ultima opera dell’artista. La cartella, introdotta da uno scritto di Roberto Sanesi e curata da Magdalo Mussio e Gianfranco Berti, contiene una selezione di pensieri - in dialogo ideale - tra Hans Richter e Jean Arp.
L'asta include 278 lotti di varie provenienze, tra cui Veneto Banca SpA in LCA.

Per avere una visione completa dell’asta e del suo funzionamento si consultino, oltre al catalogo digitale dei lotti, le Regole della Vendita.

Chi partecipa all'asta dichiara di aver letto e compreso il Regolamento di vendita, come integrato dagli Aggiornamenti. Le commissioni d'asta, computate sul prezzo di aggiudicazione di ogni singolo lotto, sono pari a: per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 0 fino a € 50.000, 26,64% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 50.000 fino a € 1.600.000, 23,37% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione oltre € 1.600.000, 16,80% + IVA. Il pagamento deve avvenire tramite bonifico bancario entro 35 giorni naturali dalla seduta d'asta. Le penali per il tardivo pagamento sono pari al 20% dell'importo dovuto. L'importo dovuto per il tardivo ritiro corrisponde a tutte le spese sostenute dalla casa d'aste per ritirare il lotto nei modi posti dalle Regole della Vendita a carico dell'acquirente, per movimentarlo e per stoccarlo adeguatamente, inclusa protezione assicurativa, fino al ritiro da parte dello stesso o alla sua vendita forzata.
Incisione a colori su carta Fabriano rosaspina
49,5 x 34,7 cm (Ogni foglio)

Firma:
su ogni foglio, monogramma a matita di Frida Richter, moglie dell’artista

Data:
in lastra, 1976

Altre iscrizioni:
indicazione della tiratura “28/99” a matita, di Frida Richter, moglie dell’artista

Elementi distintivi:
al retro di ogni incisione, timbro a inchiostro “ESTATE HANS RICHTER” e timbro a secco dell’editore

Provenienza:
Veneto Banca SpA in LCA

Stato di conservazione:
Condizione supporto: 90% (leggera ondulatura)
Condizione superficie: 90%

Numero componenti lotto: 5
Hans Richter è stato un pittore, artista grafico, produttore cinematografico d'avanguardia e storico dell'arte tedesco Dada. Nel 1965 ha scritto il libro "Dadaism", sulla storia del movimento Dada. Dall'espressionismo al dadaismo, al costruttivismo e al neoplasticismo, è stato una delle maggiori figure dell'arte d'avanguardia negli anni '10 e '20 e un catalizzatore di intellettuali e artisti in molte discipline. Richter ha contribuito a organizzare mostre che hanno ravvivato l'interesse per Dada, sia negli Stati Uniti che in Europa. Nel 1956 gira "Dadascope", un film dedicato alla poesia Dada.
Il lotto comprende cinque fogli di una serie di complessivi sette prodotta da La Nuova Foglio Editrice di Pollenza nel 1976. Hans Richter scomparve mentre l’opera era in stampa. L’intera tiratura, 30 esemplari in cifre romane e 99 esemplari in cifre arabe, venne siglata dalla moglie dell’artista, Frida. Si può quindi ben indicare in questi fogli l’ultima opera dell’artista. La cartella, introdotta da uno scritto di Roberto Sanesi e curata da Magdalo Mussio e Gianfranco Berti, contiene una selezione di pensieri - in dialogo ideale - tra Hans Richter e Jean Arp.
L'asta include 278 lotti di varie provenienze, tra cui Veneto Banca SpA in LCA.

Per avere una visione completa dell’asta e del suo funzionamento si consultino, oltre al catalogo digitale dei lotti, le Regole della Vendita.

Chi partecipa all'asta dichiara di aver letto e compreso il Regolamento di vendita, come integrato dagli Aggiornamenti. Le commissioni d'asta, computate sul prezzo di aggiudicazione di ogni singolo lotto, sono pari a: per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 0 fino a € 50.000, 26,64% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 50.000 fino a € 1.600.000, 23,37% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione oltre € 1.600.000, 16,80% + IVA. Il pagamento deve avvenire tramite bonifico bancario entro 35 giorni naturali dalla seduta d'asta. Le penali per il tardivo pagamento sono pari al 20% dell'importo dovuto. L'importo dovuto per il tardivo ritiro corrisponde a tutte le spese sostenute dalla casa d'aste per ritirare il lotto nei modi posti dalle Regole della Vendita a carico dell'acquirente, per movimentarlo e per stoccarlo adeguatamente, inclusa protezione assicurativa, fino al ritiro da parte dello stesso o alla sua vendita forzata.