Lotto terzi

Lot 83

Menotti Garibaldi (Mostardas 1840 – Roma 1903)

Garibaldina

La seduta d'asta si tiene il 21 marzo 2024 alle 18:00 (IT Time)
Stima €50,00 - €80,00
Base d'asta: 50,00

Lettera autografa firmata
Due pagine in-16

25 maggio 1890

stato di conservazione: buono (se non vedi estesi restauri)

Lettera autografa e firmata del figlio di Garibaldi ad un amico. "Pepino Bianchi viene a mio nome, ed ho con lui concertato il modo per farti viaggiare sicuro. sono contessimo della risoluzione tua di sbandare la gente. Il movimenton non si poteca sostenere perché il resto d'Italia restò impassibile. ... Povera Adelina quanto ha sofferto!".
I lotti devono essere ritirati presso la sede della casa d'aste. Chi intenda esportare i lotti dovrà aver cura di fare le pratiche apposite presso gli uffici esportazione del Ministero della Cultura. Per tutti i lotti è necessario presentare all'ufficio esportazione scelto una regolare richiesta di esportazione.
Chi partecipa all'asta dichiara di aver letto e compreso il Regolamento di vendita, come integrato dagli Aggiornamenti. Le commissioni d'asta, computate sul prezzo di aggiudicazione di ogni singolo lotto, sono pari a: per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 0 fino a € 50.000, 26,64% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 50.000 fino a € 1.600.000, 23,37% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione oltre € 1.600.000, 16,80% + IVA. Il pagamento deve avvenire tramite bonifico bancario entro 15 giorni naturali dalla seduta d'asta. Le penali per il tardivo pagamento sono pari al 30% dell'importo dovuto.
Lettera autografa firmata
Due pagine in-16

25 maggio 1890

stato di conservazione: buono (se non vedi estesi restauri)

Lettera autografa e firmata del figlio di Garibaldi ad un amico. "Pepino Bianchi viene a mio nome, ed ho con lui concertato il modo per farti viaggiare sicuro. sono contessimo della risoluzione tua di sbandare la gente. Il movimenton non si poteca sostenere perché il resto d'Italia restò impassibile. ... Povera Adelina quanto ha sofferto!".
I lotti devono essere ritirati presso la sede della casa d'aste. Chi intenda esportare i lotti dovrà aver cura di fare le pratiche apposite presso gli uffici esportazione del Ministero della Cultura. Per tutti i lotti è necessario presentare all'ufficio esportazione scelto una regolare richiesta di esportazione.
Chi partecipa all'asta dichiara di aver letto e compreso il Regolamento di vendita, come integrato dagli Aggiornamenti. Le commissioni d'asta, computate sul prezzo di aggiudicazione di ogni singolo lotto, sono pari a: per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 0 fino a € 50.000, 26,64% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 50.000 fino a € 1.600.000, 23,37% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione oltre € 1.600.000, 16,80% + IVA. Il pagamento deve avvenire tramite bonifico bancario entro 15 giorni naturali dalla seduta d'asta. Le penali per il tardivo pagamento sono pari al 30% dell'importo dovuto.