Lotto terzi

Lot 79

Luigi Chiala (Ivrea 1834 – Roma 1904)

Destra Storica

La seduta d'asta si tiene il 21 marzo 2024 alle 18:00 (IT Time)
Stima €15,00 - €20,00
Base d'asta: 15,00

Lettera autografa firmata
Tre pagine in-8

Roma 27 aprile 1898

stato di conservazione: buono (se non vedi estesi restauri)

Bella lettera autografa firmata, datata Roma 27 aprile 1898 del militare, uomo politico e giornalista, senatore del Regno d'Italia nella XVIII legislatura, circa la pubblicazione di una lettera di Giovanni Lanza. "Intanto la pregherei di levarmi una curiosità. A pag. 338 Ella ha pubblicato una lettera di Lanza al direttore dell'Opinione del settembre 1865. In questa lettera si risponde a un articolo dell'Opinione, intitolato La convocazione del Parlamento, stampato nel foglio 261, 2 settembre. Ora il n. 261 dell'Opinione, porta la data del 23 settembre 1865, e non contiene altra lettera che quella del Cardinale D'Andrea...". Tre pagine in-8, su carta intestata.
I lotti devono essere ritirati presso la sede della casa d'aste. Chi intenda esportare i lotti dovrà aver cura di fare le pratiche apposite presso gli uffici esportazione del Ministero della Cultura. Per tutti i lotti è necessario presentare all'ufficio esportazione scelto una regolare richiesta di esportazione.
Chi partecipa all'asta dichiara di aver letto e compreso il Regolamento di vendita, come integrato dagli Aggiornamenti. Le commissioni d'asta, computate sul prezzo di aggiudicazione di ogni singolo lotto, sono pari a: per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 0 fino a € 50.000, 26,64% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 50.000 fino a € 1.600.000, 23,37% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione oltre € 1.600.000, 16,80% + IVA. Il pagamento deve avvenire tramite bonifico bancario entro 15 giorni naturali dalla seduta d'asta. Le penali per il tardivo pagamento sono pari al 30% dell'importo dovuto.
Lettera autografa firmata
Tre pagine in-8

Roma 27 aprile 1898

stato di conservazione: buono (se non vedi estesi restauri)

Bella lettera autografa firmata, datata Roma 27 aprile 1898 del militare, uomo politico e giornalista, senatore del Regno d'Italia nella XVIII legislatura, circa la pubblicazione di una lettera di Giovanni Lanza. "Intanto la pregherei di levarmi una curiosità. A pag. 338 Ella ha pubblicato una lettera di Lanza al direttore dell'Opinione del settembre 1865. In questa lettera si risponde a un articolo dell'Opinione, intitolato La convocazione del Parlamento, stampato nel foglio 261, 2 settembre. Ora il n. 261 dell'Opinione, porta la data del 23 settembre 1865, e non contiene altra lettera che quella del Cardinale D'Andrea...". Tre pagine in-8, su carta intestata.
I lotti devono essere ritirati presso la sede della casa d'aste. Chi intenda esportare i lotti dovrà aver cura di fare le pratiche apposite presso gli uffici esportazione del Ministero della Cultura. Per tutti i lotti è necessario presentare all'ufficio esportazione scelto una regolare richiesta di esportazione.
Chi partecipa all'asta dichiara di aver letto e compreso il Regolamento di vendita, come integrato dagli Aggiornamenti. Le commissioni d'asta, computate sul prezzo di aggiudicazione di ogni singolo lotto, sono pari a: per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 0 fino a € 50.000, 26,64% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 50.000 fino a € 1.600.000, 23,37% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione oltre € 1.600.000, 16,80% + IVA. Il pagamento deve avvenire tramite bonifico bancario entro 15 giorni naturali dalla seduta d'asta. Le penali per il tardivo pagamento sono pari al 30% dell'importo dovuto.