Lotto terzi

Lot 271

Giacomo Manzù (Bergamo 1908 – Aprilia 1991)

Giuseppe Raimondi, Gio Ponti, Domus

L'asta si tiene il 22 marzo 2024 alle ore 18.00 (IT Time).
Stima €40,00 - €60,00
Base d'asta: 40,00

Lettera dattiloscritta firmata
Una pagina in-4

Ardea 23 maggio 1967

stato di conservazione: buono (se non vedi estesi restauri)

Lettera dattiloscritta firmata, datata 'Ardea 23 maggio 1967' del rinomato scultore Giacomo Manzù. Nel 1938 inizia la serie dei Cardinali, tema iconografico di tutta la sua carriera. Nel 1964 Manzù va a viveresi trasferisce in una villa vicino Ardea (Roma). La missiva è indirizzata allo scrittore e giornalista Giuseppe Raimondi: "Ponti mi ha scritto che è felice di pubblicare il tuo articolo su Domus e pertanto, ti prego di inviarglielo non appena fatto...". 'Domus' è la rivista d'architettura fondata nel 1928 da Gio Ponti, che la diresse fino alla morte. Assieme a Casabella, 'Domus' rappresenterà il centro del dibattito culturale dell’architettura e del design italiani della seconda metà del Novecento. Una pagina in-4, su carta intestata.
I lotti devono essere ritirati presso la sede della casa d'aste. Chi intenda esportare i lotti dovrà aver cura di fare le pratiche apposite presso gli uffici esportazione del Ministero della Cultura. Per tutti i lotti è necessario presentare all'ufficio esportazione scelto una regolare richiesta di esportazione.
Chi partecipa all'asta dichiara di aver letto e compreso il Regolamento di vendita, come integrato dagli Aggiornamenti. Le commissioni d'asta, computate sul prezzo di aggiudicazione di ogni singolo lotto, sono pari a: per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 0 fino a € 50.000, 26,64% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 50.000 fino a € 1.600.000, 23,37% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione oltre € 1.600.000, 16,80% + IVA. Il pagamento deve avvenire tramite bonifico bancario entro 15 giorni naturali dalla seduta d'asta. Le penali per il tardivo pagamento sono pari al 30% dell'importo dovuto.
Lettera dattiloscritta firmata
Una pagina in-4

Ardea 23 maggio 1967

stato di conservazione: buono (se non vedi estesi restauri)

Lettera dattiloscritta firmata, datata 'Ardea 23 maggio 1967' del rinomato scultore Giacomo Manzù. Nel 1938 inizia la serie dei Cardinali, tema iconografico di tutta la sua carriera. Nel 1964 Manzù va a viveresi trasferisce in una villa vicino Ardea (Roma). La missiva è indirizzata allo scrittore e giornalista Giuseppe Raimondi: "Ponti mi ha scritto che è felice di pubblicare il tuo articolo su Domus e pertanto, ti prego di inviarglielo non appena fatto...". 'Domus' è la rivista d'architettura fondata nel 1928 da Gio Ponti, che la diresse fino alla morte. Assieme a Casabella, 'Domus' rappresenterà il centro del dibattito culturale dell’architettura e del design italiani della seconda metà del Novecento. Una pagina in-4, su carta intestata.
I lotti devono essere ritirati presso la sede della casa d'aste. Chi intenda esportare i lotti dovrà aver cura di fare le pratiche apposite presso gli uffici esportazione del Ministero della Cultura. Per tutti i lotti è necessario presentare all'ufficio esportazione scelto una regolare richiesta di esportazione.
Chi partecipa all'asta dichiara di aver letto e compreso il Regolamento di vendita, come integrato dagli Aggiornamenti. Le commissioni d'asta, computate sul prezzo di aggiudicazione di ogni singolo lotto, sono pari a: per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 0 fino a € 50.000, 26,64% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 50.000 fino a € 1.600.000, 23,37% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione oltre € 1.600.000, 16,80% + IVA. Il pagamento deve avvenire tramite bonifico bancario entro 15 giorni naturali dalla seduta d'asta. Le penali per il tardivo pagamento sono pari al 30% dell'importo dovuto.