Lotto terzi

Lot 232

Leopoldo Staccioli (Urbino 1803 – ivi 1832)

Lettera a Guglielmo Piatti – Famiglia Hercolani

L'asta si tiene il 22 marzo 2024 alle ore 18.00 (IT Time).
Stima €30,00 - €50,00
Base d'asta: 30,00

Lettera autografa firmata
Una pagina in-8, su bifolio

Firenze 22 Giugno 1826

stato di conservazione: buono (se non vedi estesi restauri)

Lettera autografa firmata, datata 'Firenze 22 Giugno 1826' del letterato ed economista urbinate, mancato precocemente, diretta all'editore e libraio fiorentino Guglielmo Piatti, nella quale lo prega di portargli un manoscritto da parte di Astorre Ercolani, V principe della famiglia Ercolani : "Dal Guardaportone del Principe Ercolani v'è un libro diretto a me...".Una pagina in-8, su bifolio. Indirizzo autogtafo e timbri postali alla quarta.
Gli Hercolani, o Ercolani, sono una famiglia principesca italiana originaria di Bologna.
I lotti devono essere ritirati presso la sede della casa d'aste. Chi intenda esportare i lotti dovrà aver cura di fare le pratiche apposite presso gli uffici esportazione del Ministero della Cultura. Per tutti i lotti è necessario presentare all'ufficio esportazione scelto una regolare richiesta di esportazione.
Chi partecipa all'asta dichiara di aver letto e compreso il Regolamento di vendita, come integrato dagli Aggiornamenti. Le commissioni d'asta, computate sul prezzo di aggiudicazione di ogni singolo lotto, sono pari a: per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 0 fino a € 50.000, 26,64% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 50.000 fino a € 1.600.000, 23,37% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione oltre € 1.600.000, 16,80% + IVA. Il pagamento deve avvenire tramite bonifico bancario entro 15 giorni naturali dalla seduta d'asta. Le penali per il tardivo pagamento sono pari al 30% dell'importo dovuto.
Lettera autografa firmata
Una pagina in-8, su bifolio

Firenze 22 Giugno 1826

stato di conservazione: buono (se non vedi estesi restauri)

Lettera autografa firmata, datata 'Firenze 22 Giugno 1826' del letterato ed economista urbinate, mancato precocemente, diretta all'editore e libraio fiorentino Guglielmo Piatti, nella quale lo prega di portargli un manoscritto da parte di Astorre Ercolani, V principe della famiglia Ercolani : "Dal Guardaportone del Principe Ercolani v'è un libro diretto a me...".Una pagina in-8, su bifolio. Indirizzo autogtafo e timbri postali alla quarta.
Gli Hercolani, o Ercolani, sono una famiglia principesca italiana originaria di Bologna.
I lotti devono essere ritirati presso la sede della casa d'aste. Chi intenda esportare i lotti dovrà aver cura di fare le pratiche apposite presso gli uffici esportazione del Ministero della Cultura. Per tutti i lotti è necessario presentare all'ufficio esportazione scelto una regolare richiesta di esportazione.
Chi partecipa all'asta dichiara di aver letto e compreso il Regolamento di vendita, come integrato dagli Aggiornamenti. Le commissioni d'asta, computate sul prezzo di aggiudicazione di ogni singolo lotto, sono pari a: per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 0 fino a € 50.000, 26,64% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione da € 50.000 fino a € 1.600.000, 23,37% + IVA; per la parte del prezzo di aggiudicazione oltre € 1.600.000, 16,80% + IVA. Il pagamento deve avvenire tramite bonifico bancario entro 15 giorni naturali dalla seduta d'asta. Le penali per il tardivo pagamento sono pari al 30% dell'importo dovuto.