Lotti Bonino

Lot 130

Produzione di gusto europeo

Tappeto tipo Kilim, 1960 ca.

Salvo anticipazione del termine di aggiudicazione a seguito di offerta, si può proporre offerta alle condizioni attuali fino al 15 maggio 2022 alle 18:00 (IT Time)
Stima €150 - €300
Base d'asta di €75 non raggiunta
Managed by:
Tribunale Ordinario di Roma. III Sezione Civile
Storage point:
Roma, IT
Lana, altri tessuti
279x155,5 cm

Condizione supporto: 80% (usura, fili liberi o fuori ordito, strappi)
Condizione superficie: 85% (macchie e polveri)

Numero componenti lotto: 1
Il tappeto non presenta lo spessore tipico del Kilim di produzione tradizionale e va dunque considerato un tappeto a ordito leggero, il che facilitava lo spostamento relegandolo a mero strumento di arredo. Probabilmente prodotto negli anni Sessanta, trae il suo interesse principale dal fatto di aver arredato il salone dei ricevimenti della famiglia Rizzoli, portando la testimonianza di grandi incontri come i personaggi più in vista del cinema e della politica italiani, da Paolo Villaggio a Silvio Berlusconi.
Il tappeto compare in immagine piegato a metà e parzialmente srotolato.

Per avere una visione completa dell’asta e del suo funzionamento si consultino, oltre al catalogo digitale dei lotti, l’Avviso di Gara, il sintetico Catalogo dei beni in vendita, le Regole della Vendita ed i loro Aggiornamenti.

Chi partecipa all'asta dichiara di aver letto e compreso il Regolamento di vendita, come integrato dagli Aggiornamenti. Le commissioni d'asta, da computarsi sul prezzo di aggiudicazione, sono pari al 16% + IVA. La fatturazione del lotto avviene a 20 giorni dall'asta, per consentire al Tribunale la verifica della documentazione. Il pagamento deve avvenire tramite bonifico bancario entro 35 giorni dall'asta.
Lana, altri tessuti
279x155,5 cm

Condizione supporto: 80% (usura, fili liberi o fuori ordito, strappi)
Condizione superficie: 85% (macchie e polveri)

Numero componenti lotto: 1
Il tappeto non presenta lo spessore tipico del Kilim di produzione tradizionale e va dunque considerato un tappeto a ordito leggero, il che facilitava lo spostamento relegandolo a mero strumento di arredo. Probabilmente prodotto negli anni Sessanta, trae il suo interesse principale dal fatto di aver arredato il salone dei ricevimenti della famiglia Rizzoli, portando la testimonianza di grandi incontri come i personaggi più in vista del cinema e della politica italiani, da Paolo Villaggio a Silvio Berlusconi.
Il tappeto compare in immagine piegato a metà e parzialmente srotolato.

Per avere una visione completa dell’asta e del suo funzionamento si consultino, oltre al catalogo digitale dei lotti, l’Avviso di Gara, il sintetico Catalogo dei beni in vendita, le Regole della Vendita ed i loro Aggiornamenti.

Chi partecipa all'asta dichiara di aver letto e compreso il Regolamento di vendita, come integrato dagli Aggiornamenti. Le commissioni d'asta, da computarsi sul prezzo di aggiudicazione, sono pari al 16% + IVA. La fatturazione del lotto avviene a 20 giorni dall'asta, per consentire al Tribunale la verifica della documentazione. Il pagamento deve avvenire tramite bonifico bancario entro 35 giorni dall'asta.