Lotti Bonino

Lot 110

Ugo Sandrucci (1950-1955/1971) e Franco Sirigatti (att. 1959-1971)

Due scatole portasigari

L'asta si terrà il 30/04/2022 18:00 (IT Time). Per partecipare, bisogna fare almeno un'offerta valida sul lotto entro 24 ore prima
Stima €300 - €500
Base d'asta di €225 non raggiunta
Managed by:
Tribunale Ordinario di Roma. III Sezione Civile
Storage point:
Roma, IT
Argento 800, fodera interna in legno
3x13x21,8 cm 492 g

Altre iscrizioni:
Su entrambe le scatole, descrizione del tragitto e incisioni con firme dei partecipanti. Sulla scatola piccola: "Y.C.I. SERENO"; "ESTATE - 1952".
Sulla scatola grande: "SERENO", "AGOSTO 1973";


Elementi distintivi:
Sulla scatola piccola: titolo argento "800", marchio "227 FI" e marchio "SERRA ROMA".

Sulla scatola grande: titolo argento "800" e marchio "334 FI"

Condizione supporto: 65% (danni da urto e sfregamento in entrambi gli oggetti; nella scatola grande, parti della fodera scollate e fermate inadeguatamente con silicone e cerniera separata dal supporto)
Condizione superficie:
80% (macchie e ossidazione dell'argento)

Numero componenti lotto: 2
Le scatole sono state regalate ad Angelo Rizzoli Sr. (1889-1970), la prima, e ad Angelo Rizzoli Jr. (1943-2013), come ricordo di due crociere realizzate dal "Sereno" nel mediteraneo e sulle coste del Marocco.
Il "Sereno" - esplicitamente ricordato su entrambi gli argenti - era lo yacht, per solito ormeggiato a Monaco, del mitico fondatore e patron dell'impero editoriale Rizzoli. Quarantatré metri a motore, “il più lungo del Mediterraneo”, all’epoca. “Molti scrittori, c’era anche Pietro Nenni, e Ungaretti, vecchissimo”, scrive Christian De Sica in “Figlio di Papà” (Mondadori, Milano, 2008).
Realizzata dall'argentiere fiorentino Ugo Sandrucci (attivo dal 1950 al 1955/1971) su commissione intermediata dalla argenteria Serra di Roma, la prima descrive il periplo nell'oriente del Mediterraneo da Capri, Ponza, Anzio, Civitavecchia, Isola Gorgona, Santa Margherita, Porquerolles, Formentera, Ceuta, Tangeri, Tetuan, Fez, Rabat, Casablanca, Porto Santo, Madera, percorso nel 1952 con lo Yacht Club Italiano (Y.C.I.).
La seconda, realizzata nuovamente a Firenze ma da Franco Sirigatti (attivo dal 1959 al 1971), racconta un viaggio nel Mediterraneo orientale: Lindos (Rodi), Simi, Kalimnos, Samos, Hios, Kandarli (Turchia), Pergamo, Avvalik (Turchia), Limnos, Vatopediou, Dafni, Amoliani, Porto Koufos, Skopelos, Skiathos, Eubea, Poros, Pireo.
Su entrambe, le firme dei partecipanti.

Per avere una visione completa dell’asta e del suo funzionamento si consultino, oltre al catalogo digitale dei lotti, l’Avviso di Gara, il sintetico Catalogo dei beni in vendita, le Regole della Vendita ed i loro Aggiornamenti.

Chi partecipa all'asta dichiara di aver letto e compreso il Regolamento di vendita, come integrato dagli Aggiornamenti. Le commissioni d'asta, da computarsi sul prezzo di aggiudicazione, sono pari al 16% + IVA. La fatturazione del lotto avviene a 20 giorni dall'asta, per consentire al Tribunale la verifica della documentazione. Il pagamento deve avvenire tramite bonifico bancario entro 35 giorni dall'asta.
Argento 800, fodera interna in legno
3x13x21,8 cm 492 g

Altre iscrizioni:
Su entrambe le scatole, descrizione del tragitto e incisioni con firme dei partecipanti. Sulla scatola piccola: "Y.C.I. SERENO"; "ESTATE - 1952".
Sulla scatola grande: "SERENO", "AGOSTO 1973";


Elementi distintivi:
Sulla scatola piccola: titolo argento "800", marchio "227 FI" e marchio "SERRA ROMA".

Sulla scatola grande: titolo argento "800" e marchio "334 FI"

Condizione supporto: 65% (danni da urto e sfregamento in entrambi gli oggetti; nella scatola grande, parti della fodera scollate e fermate inadeguatamente con silicone e cerniera separata dal supporto)
Condizione superficie:
80% (macchie e ossidazione dell'argento)

Numero componenti lotto: 2
Le scatole sono state regalate ad Angelo Rizzoli Sr. (1889-1970), la prima, e ad Angelo Rizzoli Jr. (1943-2013), come ricordo di due crociere realizzate dal "Sereno" nel mediteraneo e sulle coste del Marocco.
Il "Sereno" - esplicitamente ricordato su entrambi gli argenti - era lo yacht, per solito ormeggiato a Monaco, del mitico fondatore e patron dell'impero editoriale Rizzoli. Quarantatré metri a motore, “il più lungo del Mediterraneo”, all’epoca. “Molti scrittori, c’era anche Pietro Nenni, e Ungaretti, vecchissimo”, scrive Christian De Sica in “Figlio di Papà” (Mondadori, Milano, 2008).
Realizzata dall'argentiere fiorentino Ugo Sandrucci (attivo dal 1950 al 1955/1971) su commissione intermediata dalla argenteria Serra di Roma, la prima descrive il periplo nell'oriente del Mediterraneo da Capri, Ponza, Anzio, Civitavecchia, Isola Gorgona, Santa Margherita, Porquerolles, Formentera, Ceuta, Tangeri, Tetuan, Fez, Rabat, Casablanca, Porto Santo, Madera, percorso nel 1952 con lo Yacht Club Italiano (Y.C.I.).
La seconda, realizzata nuovamente a Firenze ma da Franco Sirigatti (attivo dal 1959 al 1971), racconta un viaggio nel Mediterraneo orientale: Lindos (Rodi), Simi, Kalimnos, Samos, Hios, Kandarli (Turchia), Pergamo, Avvalik (Turchia), Limnos, Vatopediou, Dafni, Amoliani, Porto Koufos, Skopelos, Skiathos, Eubea, Poros, Pireo.
Su entrambe, le firme dei partecipanti.

Per avere una visione completa dell’asta e del suo funzionamento si consultino, oltre al catalogo digitale dei lotti, l’Avviso di Gara, il sintetico Catalogo dei beni in vendita, le Regole della Vendita ed i loro Aggiornamenti.

Chi partecipa all'asta dichiara di aver letto e compreso il Regolamento di vendita, come integrato dagli Aggiornamenti. Le commissioni d'asta, da computarsi sul prezzo di aggiudicazione, sono pari al 16% + IVA. La fatturazione del lotto avviene a 20 giorni dall'asta, per consentire al Tribunale la verifica della documentazione. Il pagamento deve avvenire tramite bonifico bancario entro 35 giorni dall'asta.